La storia di Susie

13/09/2017

Stampa Articolo

Cari docenti,

come ogni anno proponiamo l’attività Storie dalla Shoah - Testimonianze, con la partecipazione e la disponibilità di Susanna Raweh.

Susanna nacque a Bucarest nel 1938 e all’età di quattro anni fu presa dalle SS con il padre e la madre e portata nei campi di lavoro nazisti in Moldavia e Ucraina. Susanna e la famiglia sopravvissero fortunosamente alla terribile esperienza della deportazione e alla fine della guerra tornarono in Romania, a Bucarest. Più tardi, Susanna emigrò in Israele dove si specializzò in terapie di sostegno ai superstiti della Shoah. Da anni vive in Italia, e anche la scelta dell’Italia è legata alla memoria di una storia di famiglia.

Ha scritto un testo, illustrato dalla figlia (La storia della nonna bambina) per narrare la sua storia ai nipotini.

 

Data l’età avanzata e la difficoltà nel ripetere la narrazione di una storia per lei dolorosa, quest’anno non proponiamo più la ripetizione della testimonianza, ma un’intervista che veda gli studenti quali parte attiva.

Abbiamo preparato alcun brevi video con la testimonianza di Susanna, testi e materiale fotografico sulla sua storia. A partire dal 25 settembre li troverete in un dossier sul sito, intitolato Storie dalla Shoah. La storia di Susie. I vostri studenti potranno così leggere e cercar di capire la storia di Susie in autonomia, lavorando in proprio o in gruppo, poi preparare le domande per un’intervista. I ragazzi dovrebbero provare a immedesimarsi in lei o in altri personaggi della storia per porsi domande e accogliere dubbi. Poi Susie darà le sue risposte, aggiungerà i suoi ‘perché’, aprirà memorie, emozioni e riflessioni ai ragazzi.

Se interessati, vi chiediamo di iscrivervi all’attività Storie dalla Shoah, La Storia di Susanna, cliccando su “Mi interessa”, in basso.