Cose turcomanne…

10/01/2018

Il governo del Turkmenistan ha proibito alle donne di guidare l’automobile già lo scorso dicembre e da inizio gennaio sta ritirando alle donne le patenti di guida. Lo comunica l’agenzia di informazione AKIpress.

Nello stesso mese di dicembre il presidente Gurbanguly Berdymukhamedov ha fatto sequestrare tutte le auto di colore nero e le ha restituite ai proprietari soltanto dopo la firma dell’impegno a ridipingerle di un colore chiaro, meglio se verde, il colore dell’Islam.

Il dittatore ha recentemente inaugurato una statua di se stesso a cavallo, tutta in oro, svettante su di uno sperone di marmo bianco.

Il Turkmenistan ha i maggiori giacimenti mondiali di gas naturale e i suoi pochi cittadini (meno di 5,5 milioni su di un territorio grande il 20% più dell’Italia), vivono grazie alla rendita del gas. Forse sono ben disposti ad accettare un po’ di stranezze da parte del loro leader, finché sono ricchi e senza preoccupazioni. Fin quando? 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.