Gli errori americani nella guerra all’ISIS
L’opinione di Hillel Frisch del Besa Center

05/12/2017

I vincitori politici della guerra all’ISIS in Siria e Iraq, cioè Russia, Iran e Turchia, si sono incontrati a Sochi per discutere i futuri assetti della regione. Erano del tutto assenti gli USA, che pure hanno fornito alla guerra all’ISIS consiglieri militari, attrezzature, armamenti, appoggio logistico, sostegno dai cieli, denaro per i combattenti curdi. Di tutto ciò sembrano beneficiare soltanto i rivali degli USA nella regione, non i loro alleati. Gli USA e i loro alleati sono politicamente perdenti, benché abbiano contribuito in modo determinante alla sconfitta dell’ISIS.

Secondo il prof. Frisch gli Americani si sono sconfitti da soli, grazie a una politica incoerente, perseguita da Obama e continuata da Trump. Gli USA hanno speso miliardi per addestrare e armare il nuovo esercito iracheno, mentre l’Iran non spendeva nulla ma acquisiva potere politico in Iraq tramite gli Iracheni sciiti e grazie alla sospensione delle sanzioni, perciò poteva concentrare le risorse per arruolare e armare milizie sciite private in Iraq e in Siria, che ora hanno occupato i territori liberati dall’ISIS grazie ai Curdi e agli USA!

Gli USA hanno aiutato Iran, Siria e Russia a sconfiggere le insurrezioni sunnite in tutte le loro forme, anziché lasciare che le potenze regionali sbrogliassero da sole i loro problemi, e in cambio potrebbe non ottenere altro che la fama di alleato infido che abbandona i Curdi nell’ora del bisogno. Gli USA hanno attivamente aiutato gli avversari a vincere! L’ISIS era un pericolo non per gli USA ma per gli stati della regione e per la Russia, che ha una sostanziosa minoranza islamica al proprio interno, spesso coinvolta nelle guerre jihadiste oltre confine.

L’ISIS è un nemico dell’umanità, ma sul terreno è un nemico molto più pericoloso per Iraq, Iran, Siria e Turchia che per gli USA e per l’Occidente. Gli USA avrebbero dovuto lasciare che le potenze regionali si dissanguassero nella guerra all’ISIS, intervenendo soltanto a protezione della sicurezza dei cieli e dei mari. Invece hanno servito la vittoria su un piatto d’argento ai propri rivali.

 

Gli USA avrebbero dovuto lasciare che le potenze regionali si dissanguassero nella guerra all’ISIS, intervenendo soltanto a protezione della sicurezza dei cieli e dei mari. Invece hanno servito la vittoria su un piatto d’argento ai propri rivali.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.