Russia e Iran
cercano collegamenti logistici

15/01/2016

I Russi cercano di costruire collegamenti via terra con l’Iran per intensificare i rapporti commerciali, ma anche per avere una via alternativa di accesso al Medio Oriente che non dipenda dalla Turchia, ma l’aggiri alle spalle, in posizione protetta. Occorre però attraversare i monti del Caucaso (si veda la foto a fianco), che sono di per sé formidabili, impervi. Se si considera che la Russia non ha la certezza di poter contare sulla costante e piena collaborazione delle popolazioni caucasiche del Daghestan, della Georgia e dell’Azerbaigian, che Turchi e Azeri hanno un solidissimo rapporto politico ed economico, mentre Iran e Azerbaigian hanno storicamente rapporti conflittuali, l’impresa appare ancor più difficile.

Esistono già due strade che dalla Russia raggiungono l’Iran: una attraversa la Georgia e l’Armenia, arrampicandosi per le gole dei monti, ed è bloccata dai ghiacci d’inverno; l’altra passa lungo la costa del Caspio, attraversando l’Azerbaigian. Ora sono in progetto due ferrovie che dovrebbero grosso modo affiancarsi alle strade (linee tratteggiate nella mappa a fianco).  

Iran e Russia hanno sempre avuto rapporti amichevoli, anche se guardinghi, proprio perché il Caucaso è una barriera invalicabile, che protegge entrambi i paesi da incontri ravvicinati e da timori di sconfinamenti o di invasioni. Ora Iran e Russia sostengono entrambi Assad in Siria e hanno entrambi rapporti tesi con la Turchia.  Hanno anche l’interesse comune di scambiarsi petrolio e gas tramite impianti condivisi, che permettano a entrambi l’importazione e l’esportazione anche con paesi terzi, in modo da battere la concorrenza del progetto, finanziato dall’Occidente, di costruire strada, ferrovia e condutture est-ovest, parallele alle montagne, fra Baku in Azerbaigian e Tbilisi in Georgia. Tale canale logistico est-ovest renderebbe facilmente accessibili alla Turchia e all’Europa occidentale i giacimenti di gas e di petrolio della regione attorno al Caspio, escludendo Iran e Russia dai contatti e dai contratti. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.