La Banca Centrale Europea

22/09/2014

Istituita con il Trattato di Maastricht (1992) e costituita il 1° giugno 1998, ha sede a Francoforte. È la banca centrale per la moneta unica europea, l’euro, adottata dai 18 paesi evidenziati nella mappa a fianco, che insieme costituiscono l’Eurozona. 

Poteri della BCE

La BCE ha il diritto esclusivo di

-       autorizzare l’emissione di banconote all’interno dell’Eurozona,

-       dare direttive per la gestione delle riserve valutarie ufficiali dei paesi dell’Eurozona,

-       gestire la politica del cambio con paesi terzi .

Inoltre promuove e controlla il buon funzionamento del sistema dei pagamenti.

Unitamente alle Banche Centrali Nazionali partecipanti al SEBC (Sistema Europeo delle Banche Centrali), la BCE formula la politica monetaria per l’area dell’euro, in coerenza con l’obiettivo primario della stabilità dei prezzi, individuando le linee strategiche da seguire, le modalità con cui condurre la politica monetaria, gli strumenti da utilizzare.

Il mandato della BCE

Il Trattato sul funzionamento dell’Unione europea e il Trattato sull’Unione Europea stabiliscono una gerarchia di obiettivi per l’Eurosistema (che comprende la BCE e le banche centrali dei paesi che hanno adottato l’euro), rimarcando come la stabilità dei prezzi sia il contributo più importante che la politica monetaria può dare al conseguimento di un contesto economico equilibrato, per lo sviluppo di una economia sociale di mercato fortemente competitiva (definizione che si presta a tante diverse interpretazioni) e di un elevato livello di occupazione e di progresso sociale.

In quest’ottica, il Consiglio Direttivo della BCE si propone, quale obiettivo primario, di mantenere l’inflazione su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio periodo.

Gli organi decisionali

Il Consiglio Direttivo è il principale organo decisionale della BCE. Comprende:

·      i sei membri del Comitato Esecutivo nominati dal Consiglio Europeo;

·      i Governatori delle banche centrali nazionali dei 18 paesi dell’area dell’euro.

Il Consiglio Direttivo è incaricato di formulare la politica monetaria per l’area dell’euro. Ciò comporta, fra l’altro, definire gli obbiettivi monetari, i tassi di interesse di riferimento e la consistenza delle riserve nell’Eurosistema.

I sei membri del Comitato Esecutivo durano in carica otto anni e il loro mandato non è rinnovabile. I Governatori delle Banche Centrali nazionali hanno un mandato, rinnovabile, di almeno cinque anni. In questo modo non c’è mai un rinnovamento completo del Consiglio Direttivo in uno stesso momento, perché potrebbe compromettere la continuità del mandato.

I membri del Consiglio Direttivo possono essere rimossi soltanto per sopravvenuta incapacità di assolvere il mandato o per colpe gravi. Possibili controversie in materia sono di competenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea.

Limiti posti per trattato ai poteri della BCE

La BCE non può concedere prestiti agli organi dell’UE né a enti pubblici nazionali; tale vincolo rappresenta un ulteriore elemento di protezione da interferenze di autorità pubbliche.

Protezione dell’indipendenza della BCE

Né la BCE, né le Banche Centrali Nazionali, né i membri dei rispettivi organi decisionali possono sollecitare o accettare istruzioni dalle istituzioni o dagli organi dell’Unione Europea, dai governi degli Stati Membri o da qualsiasi altro organismo.

In base all’articolo 130 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE) le istituzioni e gli organi dell’UE nonché i governi degli Stati membri sono tenuti a rispettare tale principio e a non cercare di influenzare i membri degli organi decisionali della BCE. Poiché i 18 membri del Comitato Direttivo sono tutti direttamente o indirettamente di nomina politica, è difficile capire a che cosa serva l’articolo 130, oltre che a stabilire un principio teorico. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.