La Corte dei Conti

22/09/2014

La Corte dei Conti verifica la gestione finanziaria e contabile dell’Unione Europea. È stata istituita nel 1975 e ha sede a Lussemburgo. Ha il diritto di sottoporre a controllo le persone e le organizzazioni che gestiscono i fondi comunitari, ed effettua spesso controlli sul posto, anche presso i Paesi membri e i Paesi beneficiari di fondi europei

I risultati sono resi noti in relazioni scritte sottoposte all'attenzione della Commissione e dei Governi degli Stati membri. La Corte dei Conti non ha poteri giuridici propri. Se i controllori scoprono frodi o irregolarità, ne informano l’OLAF, l’Ufficio europeo per la lotta antifrode.

La Corte dei Conti esamina tutte le entrate e le uscite dell'Unione e dei suoi organi, controllandone la legittimità e regolarità. Redige ogni anno una relazione sull’esercizio precedente, ma può pubblicare relazioni speciali su problemi specifici in qualunque momento. La relazione, o "discarico annuale", viene esaminata dettagliatamente ldal Parlamento prima di decidere se approvare o meno la gestione del bilancio fatta dalla Commissione. I pareri della Corte non sono vincolanti, ma sono autorevoli.

La Corte esprime anche pareri sulla legislazione finanziaria dell'UE e sulle norme in materia di lotta antifrode.

La Corte è composta di un membro di ciascun paese dell'UE, nominato dal Consiglio UE per un mandato – rinnovabile – di sei anni. I membri designano tra di loro il Presidente, il cui mandato – anch'esso rinnovabile – è di tre anni. I membri si riuniscono in collegio e si esprimono a maggioranza in sedute a porte chiuse. Inoltre i membri della Corte nominano al loro interno un segretario generale responsabile della gestione del personale e dell'amministrazione della Corte e del servizio di traduzione.

La Corte oggi ha 760 dipendenti.

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.