Il Consiglio dell'Unione Europea

20/09/2014

Il Consiglio dell'Unione Europea o Consiglio UE rappresenta i governi degli stati membri ed esercita il potere legislativo in procedura di co-decisione con il Parlamento europeo, che invece rappresenta i cittadini dell’Unione (vedasi scheda Parlamento Europeo).

Generalmente chiamato Consiglio, non è da confondere con il Consiglio Europeo, che è invece il vertice dei Capi di stato o di governo dei Paesi membri.

Il Consiglio UE è composto dai Ministri dei governi degli stati membriÈ un'entità giuridica unica, ma si riunisce in dieci diverse formazioni, cui partecipano i ministri competenti della specifica materia da discutere:

•          Affari generali;

•          Affari esteri e sicurezza comune, abbreviato in PESC;

•          Economia e finanza – ECOFIN;

•          Giustizia e affari interni (compresa la protezione civile) – GAI;

•          Occupazione, politica sociale, salute e consumatori – EPSCO;

•          Competitività (mercato interno, industria, ricerca e spazio);

•          Trasporti, telecomunicazioni e energia – TTE;

•          Agricoltura e pesca (AGRIFISH);

•          Ambiente;

•          Istruzione, gioventù, cultura e sport (compreso il settore audiovisivo)

La presidenza del Consiglio dell'UE è assunta a rotazione da ciascuno Stato membro ogni sei mesi.

Il Consiglio dell’Unione Europea valuta ed eventualmente adotta le proposte della Commissione. Decide a maggioranza semplice o a doppia maggioranza qualificata, o all’unanimità, a seconda del tipo di decisione.

Secondo il trattato di Lisbona, a partire dal 1° novembre 2014 le decisioni devono essere adottate con una doppia maggioranza:

-           Almeno il  55% degli Stati membri per proposte presentate dalla Commissione Europea  (minimo di 15, minoranza di blocco almeno 4 stati).   Per altre proposte occorre l’approvazione di almeno il  72% degli stati membri  (attualmente 21 stati);

-           Almeno il  65% della popolazione europea. Per calcolare le percentuale di popolazione rappresentata da ogni stato, vale la tabella a lato (sotto la voce Costituzione Lisbona).

Il Consiglio dell’UE ha anche la funzione di coordinare le politiche degli stati membri, in applicazione delle decisioni adottate.

Il Consiglio infine adotta il bilancio dell'UE insieme al Parlamento europeo.

Tutte le decisioni europee passano attraverso il Consiglio, anche quelle di politica estera e di sicurezza (PESC). L’Alto rappresentante PESC ha la rappresentanza dell’Unione presso terzi, e in quanto Commissario elabora proposte che vengono poi presentate al Consiglio e al Parlamento, ma non ha veri poteri decisionali. 

Lascia un commento

Vuoi parteipare attivamente alla crescita del sito commentando gli articoli e interagendo con gli utenti e con gli autori?
Non devi fare altro che accedere e lasciare il tuo segno
Ti aspettiamo!

Accedi

Non sei ancora registrato?

Registrati

I vostri commenti

Per questo articolo non sono presenti commenti.